Tutti quanti almeno una volta nella vita, a meno che non possediate un impianto di autoproduzione di energia elettrica, vi sarete trovati a fare i conti con la vostra bolletta elettrica, cercando di capire da dove derivasse tale importo.

Le spese per l’energia elettrica sono infatti tra i fattori che pesano sulle casse famigliari, ma da dove deriva questo costo e come si può ottimizzare la spesa per energia elettrica?
L’attenzione nel consumo elettrico è sicuramente il primo passo ma, ancora più importante, è capire come questo costo viene a formarsi e quali sono i fattori che vi intervengono.

Dal 1 Gennaio 2016 le Autorità hanno introdotto la cosiddetta bolletta 2.0 o bolletta semplificata che racchiude tutte le informazioni che vi servono in un unico documento. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal fatto che quale che sia il vostro fornitore di energia elettrica, lo schema della bolletta è sempre il medesimo. Vediamolo insieme.

La prima pagina della vostra bolletta elettrica presenta un quadro sintetico delle informazioni riguardanti i dati della tua fornitura di energia elettrica e del contratto stipulato. In questa parte, troverai anche info relative alla tipologia di mercato: mercato libero o di maggior tutela. Il consumatore finale è infatti libero di scegliere tra le compagnie elettriche e decidere la tipologia di offerta presente nei due mercati.
Seguono poi le caratteristiche tecniche della fornitura:

  • numero di utenza
  • Codice POD che indica il punto di prelievo dell’elettricità con precisione geografica
  • Tipologia di pagamento scelta
  • tipologia di cliente
  • potenza disponibile
  • tensione di fornitura monofase
  • totale da pagare

Nella vostra bolletta elettrica, troverete poi il famoso grafico a torta. Il grafico a torta vi andrà ad indicare il riepilogo dei costi. In particolare troverete le spese per la materia prima energia, le spese per il trasporto e la gestione del contatore, le spese per gli oneri di sistema, il totale imposte e l’IVA. L’insieme di questi costi andrà a comporre il totale fatturato della vostra bolletta elettrica.

Ora che avete capito come funziona, non vi resta che effettuare un attento confronto dei prezzi dell’energia elettrica, al fine di scegliere la tariffa più conveniente. Potrete scegliere di effettuare un cambio del fornitore energia elettrica o, magari, scegliere una tariffa che comprenda dei bonus energia. Le possibilità sono davvero molteplici, su Meetmysave troverai moltissime offerte e avrai la possibilità di comparare le tariffe dell’energia elettrica al fine di scegliere il piano più conveniente!

Scopri l'offerta adatta a te

Le migliori guide in Energia Elettrica

risparmio_elettrico_meetmysave
RISPARMIO ELETTRICO: 10 CONSIGLI PER RIDURRE I CONSUMI!

Il risparmio elettrico è diventato un’esigenza per molte famiglie italiane negli ultimi anni. La bolletta elettrica è una delle spese più alte che ci troviamo a dover affrontare a fine mese, quindi un buon modo è quello di prestare attenzione al risparmio elettrico. Ovviamente un grosso aiuto nel risparmio della bolletta della luce viene dato […]

Scopri di più

bonus_energia_meetmysave
BONUS ENERGIA ELETTRICA 2019: COME RICHIEDERLO E CHI PUÒ USUFRUIRNE

Il bonus energia elettrica 2019 è una agevolazione finanziaria che influisce sulla bolletta dell’energia elettrica. Con il bonus energia è possibile diminuire l’importo da pagare alla compagnia fornitrice, fino al 30%. Per il 2019 il bonus energia è riservato a: Famiglie con un ISEE sotto gli 8.107,50 euro Famiglie aventi più di 3 figli, con […]

Scopri di più

bolletta
Trucchi e consigli per risparmiare sulla bolletta della luce

Bolletta della luce sempre troppo salata? Purtroppo una delle fonti di maggior consumo nella bolletta dell’energia elettrica è la luce che influisce addirittura del 12 % sul conto totale. Come fare allora a risparmiare su quello che diventa un vero e proprio salasso mensile? Il primo consiglio da prendere in considerazione è sicuramente quello di […]

Scopri di più

Allacciamento e annullamento utenze gas e luce: cosa sapere

L’ allacciamento è il processo di collegamento alla rete elettrica o del gas di un nuovo impianto mentre si parla invece di voltura quando si procede ad un cambiamento di intestazione di un contratto già attivo. Il subentro invece è la semplice riattivazione di un contratto già stipulato in precedenza. Durante la voltura è bene […]

Scopri di più

5 consigli per selezionare la migliore tariffa del gas

Grazie al mercato libero dell’energia oggi possiamo scegliere il venditore di energia che preferiamo o che più incontra le nostre esigenze di consumo con le sue offerte. Per trovare l’offerta migliore è necessario quindi confrontare le offerte proposte da svariati venditori di gas. Qui di seguito vi diamo 5 dritte per poter scegliere la migliore […]

Scopri di più

Come leggere la bolletta elettrica e imparare a risparmiare

Bolletta elettrica: vorremmo davvero risparmiare ma guardandola riusciamo solo a capire il totale della fattura, talvolta troppo elevato. La bolletta elettrica ci sembra un foglio pieno di numeri che non sappiamo leggere né tantomeno interpretare. Così, presi dallo sconforto ci limitiamo a pagare il totale ripromettendoci, perlomeno, di prestare una maggiore attenzione nei consumi in […]

Scopri di più