CARTA-CONTO: 3 MOTIVI PER AVERNE ALMENO UNA

20 febbraio 2019

carta-conto_meetmysave

Carta-Conto: ne sentiamo spesso parlare, ma cosa è? E perché è una scelta vantaggiosa l’idea di farsene una?

In questo articolo ci sarà qualche informazione sul perché la carta-conto può essere una buona scelta.

La carta-conto è una tipologia di carta prepagata, dotata però di codice IBAN, un codice alfanumerico che è assegnato al conto corrente. In questo modo è possibile grazie ad una carta-conto effettuare operazioni bancarie come con un conto corrente tradizionale.

Le caratteristiche di una carta-conto

Questa tipologia di carta ha un credito che scala dopo l’utilizzo, esattamente come nel caso di una carta prepagata. Nel caso della carta-conto, i limiti per la ricarica massima sono molto più alti. È previsto un costo mensile che per alcuni istituti viene addirittura abbuonato per gli intestatari al di sotto di un certo limite di età.

Il suo utilizzo è molto semplice. Può essere controllata online, tramite il sito della banca o attraverso APP per i dispositivi mobili e tablet. Il controllo del credito della carta è quindi molto semplice ed immediato.

È ovviamente possibile prelevare presso ATM pagando una commissione in base al regolamento della banca che ha emesso la carta. È anche possibile ricaricare la carta per contanti allo sportello e per alcune banche anche dall’ATM che non prevede nessuna costo per la ricarica.

Ricapitolando, quali sono dunque i vantaggi della carta-conto rispetto ad un conto corrente tradizionale o a una carta prepagata?

I 3 vantaggi per avere una carta-conto

  • La carta-conto permette in primis di avere tutti quei vantaggi che comporta un conto corrente, come effettuare bonifici (sia in Italia che da e verso l’estero), ricariche del telefono e anche di addebitare le bollette o lo stipendio direttamente sul conto. La carta è inoltre utilizzabile anche per i pagamenti attraverso l’utilizzo del POS e anche per fare acquisti online.
  • Un altro vantaggio che offre la carta-conto è quello di risparmiare sui costi di mantenimento del conto corrente. Non essendo un vero e proprio conto, la carta dà la possibilità all’intestatario di risparmiare anche sugli interessi e sulle commissioni di massimo scoperto.
  • Come ultimo vantaggio, ma non meno importante, la carta-conto permette di poter avere un codice IBAN anche alle persone che non vogliono aprire un conto corrente, ma che vogliono usufruire dei vantaggi portati dall’avere un codice IBAN, quali ad esempio: studenti o lavoratori senza reddito mensile.

Quindi se quello che state cercando è una fusione tra i vantaggi che comporta un conto corrente e i vantaggi di una carta prepagata, la carta-conto è quello che fa per voi, comoda, veloce e sicura con un’infinità di vantaggi che rendono questa carta ormai indispensabile per tutte le esigenze.