Quattro domande che ti aiuteranno a scegliere la linea ADSL migliore

3 maggio 2018

Cosa dovete sapere per scegliere la linea ADSL più adatta alle vostre esigenze? Innanzitutto, per scegliere consapevolmente è bene identificare le proprie abitudini di consumo, quanto navigate? Per cosa la utilizzate? Lavorate da casa? Guardate film in streaming? Oppure curiosate tra le ricette o organizzate le vostre vacanze?

Oggigiorno sul mercato sono presenti davvero molte offerte con servizi diversi in grado di incontrare le esigenze di ciascuno. Provate a rispondere alle prossime 4 domande e forse avrete qualche dritta in più verso l’ADSL più adatto a voi.

1. Solo connessione ADSL o anche linea telefonica?

Sempre più persone scelgono, almeno per la connessione domestica, di non installare la linea telefonica, quindi optate per un’offerta esclusivamente dedicata all’ADSL se siete di quest’avviso, vi permetterà di risparmiare. Ma se invece siete in dubbio, o sapete con certezza che installerete anche una linea telefonica fissa, optate per un’offerta completa, telefono e navigazione internet, risparmierete rispetto all’attivazione di due offerte distinte.

2. Meglio scegliere tra un abbonamento o un contratto a consumo?

La risposta a questa domanda prevede un’analisi delle proprie abitudini, sicuramente l’opzione abbonamento è preferibile per chi trascorre molto tempo connesso ma negli ultimi tempi, le promozioni e le offerte proposte dai vari operatori hanno tariffe vantaggiose anche per chi naviga poco. Sicuramente l’abbonamento ha un duplice vantaggio, si conosce il budget mensile da destinare alla spesa legata alla connessione internet ed in più dà la possibilità di navigare ad una velocità decisamente migliore.

3. Conoscete già l’operatore a cui affidarvi?

Potreste rispondere tranquillamente sì… Ma non avete ancora la certezza che l’operatore con il quale desiderate formalizzare la vostra connessione abbia la copertura migliore nella vostra zona. Quindi per prima cosa, selezionate tre o quattro possibili operatori con le offerte più convenienti secondo le vostre esigenze e poi provate a fare dei test di copertura. Tutti i siti web dei vari operatori mettono a disposizione la possibilità di controllare preventivamente la copertura del proprio territorio. Infine, scegliete l’operatore con la copertura migliore, anche se non è quella economicamente più vantaggiosa due o tre euro al mese di differenza potrebbero rendere la vostra navigazione più serena.

4. Quali sono i costi da tenere sott’occhio?

Oltre alla spesa mensile della connessione, esistono dei costi aggiuntivi che non vengono conteggiati quando si confrontano le offerte dei vari operatori ma che non sono da sottovalutare al momento dell’installazione della nuova connessione, come per esempio:

  • L’eventuale noleggio del modem, nel caso in cui non ne abbiate già uno vostro
  • I costi di attivazione dell’offerta (soprattutto se c’è una variazione dell’operatore)
  • I costi di una eventuale disattivazione: con la moltitudine di offerte che vengono proposte quotidianamente diventa sempre più facile cambiare operatore o piano tariffario, per questo motivo è sempre bene tenere in considerazione anche questi costi.