RISPARMIO ELETTRICO: 10 CONSIGLI PER RIDURRE I CONSUMI!

3 luglio 2019

risparmio_elettrico_meetmysave

Il risparmio elettrico è diventato un’esigenza per molte famiglie italiane negli ultimi anni.

La bolletta elettrica è una delle spese più alte che ci troviamo a dover affrontare a fine mese, quindi un buon modo è quello di prestare attenzione al risparmio elettrico.

Ovviamente un grosso aiuto nel risparmio della bolletta della luce viene dato dalla scelta della compagnia di energia elettrica, ma ci sono altri modi per ottenere un risparmio elettrico indipendentemente dal fornitore. Guardiamo insieme quali sono le 10 cose da fare per ottenere una riduzione dei costi sulla bolletta a fine mese.

UTILIZZO DI LAMPADE LED

Le lampadine LED hanno la caratteristica di avere un basso consumo e di durare molto di più rispetto alle lampadine ad incandescenza.
Nonostante il costo di acquisto sia più elevato di quelle normali, le lampadine a LED consentono poi di risparmiare fino all’80% di energia elettrica e quindi di ottenere un maggiore risparmio elettrico.

UTILIZZO DEL FRIGORIFERO

Il frigorifero può avere un grosso impatto sul risparmio elettrico, infatti è uno dei pochi elettrodomestici che rimane acceso giorno e notte, insieme al freezer.
Come fare quindi per ottenere il minor consumo possibile?
Cercando di aprirlo il meno possibile e non riempiendo troppo i ripiani. Un’altra cosa a cui prestare attenzione è quella di non mettere cibi caldi nel frigorifero, ma aspettare che arrivino a temperatura ambiente prima di riporli.
Ultimo consiglio è quello di mantenere una minima distanza con il muro in modo da consentire una maggiore ventilazione e un minore surriscaldamento.

UTILIZZO DEL FORNO

Anche col forno bisogna prestare attenzione al fine di ottenere il maggiore risparmio elettrico.
Questo elettrodomestico è sicuramente uno di quelli con un consumo più elevato, anche in questo caso un trucco per risparmiare è quello di non aprire il forno troppe volte mentre è in funzione, o di spegnerlo appena prima di terminare la cottura. Il calore immagazzinato consentirà di cuocere il cibo comunque risparmiando qualche minuto di accensione.

UTILIZZO DELL’ASPIRAPOLVERE

Anche per quanto riguarda l’aspirapolvere ci possono essere delle accortezze nell’utilizzo che possono garantire un risparmio elettrico.
Il primo suggerimento sembra superfluo ma è efficace: liberare lo spazio prima di accendere l’aspirapolvere e non farlo con l’elettrodomestico in funzione.
Il secondo riguarda gli aspirapolvere che hanno un sistema di pulizia a vapore. Questi infatti utilizzano acqua filtrata e permettono di ottenere una maggiore resa con un dispendio più basso di energia.

UTILIZZO DELLA LAVATRICE E DELLA LAVASTOVIGLIE

Per quanto riguarda l’utilizzo della lavatrice e della lavastoviglie, il consiglio è di adoperare questi elettrodomestici negli orari in cui il consumo è più basso. Questo  può dipendere dal tariffario del fornitore. Ma solitamente quasi tutti prevedono un consumo minore durante le ore notturne: tra le 20 e le 8.
Ovviamente un altro trucco per ottenere un risparmio elettrico, è quello di scegliere un programma economico che quasi tutte le lavatrici e le lavastoviglie prevedono.

UTILIZZO DEL RISCALDAMENTO

Il riscaldamento e il condizionamento consumano sicuramente molta energia, ma è possibile ottenere un risparmio seguendo alcune accortezze.
Quando d’inverno adoperiamo il riscaldamento, la scelta più saggia è quella di tenerlo sempre acceso al minimo, in modo tale che sia costante e non servano picchi di calore.

UTILIZZO DEL CONDIZIONAMENTO

Per l’estate invece è consigliabile tenere le finestre chiuse durante l’utilizzo del climatizzatore, in modo da non disperdere aria fresca e quindi dover poi aumentare l’utilizzo del dispositivo.

UTILIZZO DELLO STAND-BY

Lo stand-by è presente su quasi tutti i dispositivi elettronici: televisore, stampanti, computer, ecc.
Questo permette di avere una accensione più rapida poiché l’apparecchio non viene mai spento del tutto, ma crea anche un consumo più elevato di elettricità. Quindi per ottenere un risparmio elettrico esistono in commercio degli apparecchi che servono proprio per spegnere lo stand-by e nel tempo ottenere un risparmio energetico.

APPLICAZIONI INTELLIGENTI

Negli ultimi anni sono state create diverse applicazioni per cellulari e per tablet che servono per controllare accensione e spegnimento di tanti elettrodomestici a distanza, così da poterne programmare l’utilizzo e ottenere il maggior risparmio elettrico.

CONOSCERE I CONSUMI

Questo sembra un suggerimento scontato, ma il controllo dei consumi può aiutarci a capire i valori di consumo elettrico e quindi poter poi prendere provvedimenti per ridurli il più possibile.

Ecco quindi 10 consigli per ottenere un risparmio elettrico da subito, indipendentemente dal contratto che avete col vostro fornitore.